martedì 5 luglio 2011

Dip tonno e formaggio

Solo ieri ho scoperto che la parola DIP significa una crema, una spuma, insomma una salsa dove intingere un pò di tutto, quindi ecco il mio Dip di tonno che preparo da anni  e che in casa abbiamo sempre chiamato "La salsa di Fredi e Maria" i miei cugini che ce l'hanno insegnata!
Frullate nel mixer:
una scatoletta di tonno piccola,
due Philadelphia da 80 gr (o Robiola)
due cucchiai di capperi
tre, quattro acciughe
il succo di un limone
un cucchiaio di maionese
una noce di burro (facoltativa)
Questa salsina è ottima per intingervi le verdure o da spalmare su crostini, pane tostato.....o anche per riempire le uova sode, mescolato al tuorlo...
Un "Dip" molto versatile, dunque, adatto per le mie verdurine!


7 commenti:

  1. A noi il tonno piace ...in tutte le salse....mi segno il tuo dip,che ritengo delizioso e w i cugini che l'hanno diffusa...Buona serata!!!!!

    RispondiElimina
  2. beh è davvero buonissima !!!!

    RispondiElimina
  3. mi piace questo dip!!copiato!

    RispondiElimina
  4. Neppure io sapevo che cosa fosse un dip, ora grazie al tuo post posso anche provarlo. A presto

    RispondiElimina
  5. E' proprio così: tante cose che mangiamo da tempo improvvisamento scopriamo che sono di moda, ma con un altro nome :-) ! Il dip di tonno con la robiola dev'essere molto buono! Ciao

    RispondiElimina
  6. Eh..la cucina ha i suoi termini davvero innovativi! il tuo DIP..o salsa..ci piace moltissimo! tonno e capperi già di per se è un must che amiamo, reso cremoso e duttilissimo per qualsiasi idea!!
    baci baci

    RispondiElimina
  7. carlaaaa, mi hai fatto morire con 'sta storia del DIP che a casa tua si chiama "la salsa di Fredi e Maria"!! MITICA! e appena ho tutti gli ingredienti, lo provo...anzi La provo, la tua salsa, ça va sans dire! ;)

    RispondiElimina