lunedì 21 febbraio 2011

Gelatina di mele


In giardino ho un albero di mele imprevedibile;
Il primo anno ci ha dato una quantità di mele strabiliante, il secondo anno UNA mela, la scorsa estate le mele erano tante, ma bruttissime, forse perchè noi non gli diamo nessun prodotto...
Visto che erano bruttine ho voluto provare a fare la gelatina, ma ne ho fatto pochissima, per prova.
E' stato un successone!
Qui l'ho messa su uno strato di caprino ammorbidito con yogurt per poterlo mettere in una siringa da dolci, me è buona su quasi tutti i formaggi, robiole,paglierine...
Ho usato 3 kg di mele, le ho lavate, asciugate, tagliate a pezzi grossi senza sbucciarle e le ho fatte cuocere finchè non sono diventate tenere in un litro e mezzo di acqua.
Ho messo le mele spappolate sopra un canovaccio messo in uno scolapasta con una pentola sotto e le ho lasciate lì la notte.
Il canovaccio non andrebbe strizzato , ma io l'ho strizzato un pò.
Il liquido ottenuto va fatto bollire con ugual peso di zucchero (o un pò meno per esempio un litro succo-750 gr zucchero) finchè non assume l'aspetto di miele denso, schiumandolo se necessario.
Il tutto va messo in vasi puliti, asciutti e caldi, poi si capovolgono e si lasciano lì a raffreddare coperti da stracci o asciugamani.

3 commenti:

  1. Mi piace! La gelatina di mele è una di quelle cose che vorrei tanto fare!

    RispondiElimina
  2. che bontà! Devo provare. Sembra facile. Passa da me per un anticipo di primavera.

    RispondiElimina